[comodi anonimi]

Ci si lamenta, in un certi ambienti, degli utenti anonimi che si permettono di inserire commenti sgradevoli. Sgradevoli tout court o semplicemente espressione di un punto di vista non ammesso. Li si accusa di non avere il coraggio di loggarsi, di farsi riconoscere.
A parte l’assurdità della cosa, in una comunità virtuale (che differenza fa se parlo con degli sconosciuti chiamandomi tizio piuttosto che X piuttosto che NomeCognome? L’unico problema sorge nel momento in cui non si riesce a distinguermi nel mucchio dei "tizio", ma questo poco ha a che fare col coraggio), o meglio in una comunità che vorrebbe essere virtuale ma che risente troppo dei panni troppo stretti che si è cucita addosso.
A parte il fatto che il sedicente capo spirituale di questa comunità, primo a scagliarsi contro l’anonimato, non ha fatto niente di diverso dal manifestarsi in un sito adiacente, dove peraltro era ben conosciuto, sparare un paio di insulti sotto mentite spoglie e fuggire (e il coraggio, in questo caso, che fine fa? Mistero).
A parte questo, dico, il sistema per eliminare questo fenomeno, considerato una piaga sociale (scusate se rido), ci sarebbe.
E pure facile.
Basterebbe che gli amministratori del sito decidessero di dare la possibilità agli utenti non registrati di leggere – giustamente, per farsi un’idea del sito e verificare che sia di loro interesse – e di poter partecipare alle discussioni solo previa registrazione.
Sarebbe pure una cosa intelligente per un sito tutto sommato recente, che magari ha l’esigenza di dimostrare un certo bacino d’utenza, per esempio al fine di acquisire sponsorizzazioni.
Ma questo non succede.
Già, perchè se si annulla la possibilità di postare in forma anonima, come fa dopo un amministratore a inserire – in incognito –  commenti spiacevoli da attribuire pubblicamente ad utenti scomodi che si vogliono mettere in cattiva luce?
 
Abbiamo trasmesso: "La scoperta dell’acqua calda" – 344a puntata.
Annunci

17 thoughts on “[comodi anonimi]

  1. SteelRain ha detto:

    uhm… stavolta mi permetto di dissentire 😉
    Che in questo caso [mi riferisco al thread “moro”] non ci leggo così tanta aggressività, nei confronti dello pseudoanonimo [che poi s’era firmato], ma solo un modo per dirgli oh, stai a postà da un po’, perchè non ti logghi [cosa che ha i suoi indubbi vantaggi, tipo i pvt eccetera]?
    L’ho visto più come una specie di invito ad entrare…

  2. utente anonimo ha detto:

    io ancora non ho capito cosa ti rode tanto di come gestiamo il nostro sito, ma se me ne volessi parlare a voce, sapresti ben dove trovarmi.

    Quindi delle due l’una: o che anche il censore non ha il coraggio che pretende dall’accusato, oppure ha anch’essa le sue buone ragioni per agire in un certo modo.

    [Giusto per completezza d’informazione: ho messo addirittura DUE post da anonimo su TN, e da lì in avanti mi son dichiarato senza grossi problemi
    e se ti riferisci a “moro”, QG ha capito al 100% l’intento del mio intervento]

  3. utente anonimo ha detto:

    è che non vi bastate.

    Non vi bastate tra di voi.

    Vi mancano i rincoboys, e nel bene e nel male.

  4. out ha detto:

    Non mi riferivo a un episodio in particolare (e non so cosa sia il “moro” di cui si parla).
    Il riferimento è a un atteggiamento riscontrato più volte, e che è sotto gli occhi di tutti.

    Sulla gestione del sito non mi rode nulla. Semplicemente mi premuro, come ho spiegato altrove in questo blog, di esprimere il mio punto di vista qui dove posso farlo liberamente.
    Non mi ritengo censore di un bel niente, osservo determinati comportamenti e dico la mia in proposito. Dov’è il problema?
    E dove mancherei di coraggio? Dico quello che penso. Se volevi che continuassi a farlo nel *tuo* spazio, potevi pensarci prima. Hai dichiarato la tua cosiddetta linea editoriale, io l’ho trovata incompatibile col mio pensiero e ho smesso, come da te richiesto, di manifestarlo lì. Ma che tu pretenda che smetta di manifestarlo tout court mi pare discretamente fuori luogo. Del resto, se sei convinto di quello che fai, perchè dovresti preoccuparti del mio parere? Non ritengo di dover inseguire nessuno per dire la mia, posso farlo qui. Oltretutto, i tentativi fatti per chiarire le cose in privato non hanno dato esito, come più e più volte ribadito. Per quanto possa dispiacermi un certo tipo di comportamento, non ho la pretesa di modificarlo. Quello sta solo a te, se pensi, in coscienza, di doverlo fare.

    (per la cronaca, la situazione disagevole che perdura da diversi mesi mi impedisce qualsivoglia contatto telefonico, come chiunque abbia contatti con me ben sa. Ma rispondo volentieri per iscritto, come tutti altrettanto bene sanno.)

    [e la completezza dell’informazione facciamola completa: hai postato due commenti da anonimo, ti ho chiesto in privato chi fossi, hai preso qualche giorno di tempo e poi mi hai risposto indirettamente, affidandomi peraltro l’incarico, che ho declinato, di informare altri sulla tua identità. Mi resterà sempre il dubbio che se non ti fossi sentito costretto non saresti venuto a dirmi che eri stato tu a scrivere certi perdibilissimi commenti]

  5. out ha detto:

    Dico la mia anche su Berlusconi, o sulla municipale di Quartu Sant’Elena, ma non per questo ne sento la mancanza.

    Provaci ancora, Sam…

  6. out ha detto:

    Ah…
    …e dammi pure del tu! 😉

  7. utente anonimo ha detto:

    mi viene da piangere vale.
    *agne*

  8. out ha detto:

    E perchè mai, Agne?
    La mia non è un’osservazione “contro” una persona. E’ un’osservazione su un comportamento che mi lascia perplessa, tutto qui.

  9. utente anonimo ha detto:

    Mi viene da piangere perchè non riesco a capire come puoi dare così per scontato che l’anonimo sia proprio lo staff [o “una persona” come dici tu].

  10. out ha detto:

    Uhm…è un dubbio, non una certezza. Ottimamente supportato da episodi trascorsi, ma pur sempre un dubbio. Che non mi pare sia stato smentito, peraltro.

    Posso farti una domanda, Agne?
    Ti è venuto da piangere anche quando Ukio dava per scontato che tutti i commenti squallidi sul suo sito fossero opera del PescaMalva (e quindi anche mia?)

  11. utente anonimo ha detto:

    Se Ukio avesse pensato che fossi tu a scrivere quei post l’avrei fatto.
    E comunque non devo scrivertelo che a milano l’ultima volta che ci siamo viste mi veniva da piangere eh, vale non devo scrivertelo visto che te l’ho detto per telefono vero?!

  12. out ha detto:

    Agne…la cosa va troppo sul personale (anche se l’osservazione era di puro carattere teNNico).
    Ti ho scritto in pvt e ora ti riscrivo, ok?

    (comunque di solito tendo a credere che la gente scriva quello che pensa. Se Ukio ha ritenuto di dover scrivere certe cose, senza preoccuparsi di ferire e offendere un’amica, immagino che se ne sia assunto la responsabilità, non trovi?)

  13. utente anonimo ha detto:

    Risposto alla meeil!
    *agne*

  14. utente anonimo ha detto:

    mi pare che si stia travisando tutto il travisabile.
    Che ci sia o meno anche la cattiva fede, questo lo sai solo tu.

    Solo che mi pare che tutto questo astio e tutta questa necessità di esprimere pareri su quello che succede in un posto di cui dici che non ti piace e che non ci vuoi stare (e dove invece sei di continuo), mi pare -dicevo- che assomigli ad una forma d’invidia. Verso cosa non so, perché nessuno ti ha chiesto di andartene: potrebbe essere -come in effetti è- anche casa tua, ma preferisci chiuderti in questo esilio forzato a lamentarti di come di là nessuno ti faccia parlare.

    Mi sa che quello per cui accusi me, lo stai facendo qui paripari, Vale.

  15. out ha detto:

    Er…appena ti ciene in mente di cosa potrei essere eventualmente invidiosa lo fai sapere anche a me, sì?

    Grazie…

    (per la cronaca: questo non è “il mio esilio forzato”. Questo è il regalo che mi ha fatto una persona cara, si chiama blog, hai presente? Non significa che non scriva altrove, tanto è vero che lo faccio con mucho gusto. Scrivo dove mi sento stimolata a farlo, dove le persone che stimo non giocano a cambiare le carte in tavola per loro comodità.
    Ti pregherei – ancora – se ti è possibile, di non venire qui a fare la vittima. Il commento è gradito, il piagnisteo no. Soprattutto quando si accompagna ad affermazioni inesatte, tipo il mio presunto essere “sempre lì”. Ti piacerebbe… 🙂

  16. utente anonimo ha detto:

    senti…

    …rileggiti il post: non c’è traccia di vittimismo.

    Solo una cosa ulteriore: vanti reiterati tentativi di appianare la nostra questione, ma io non li ho ricevuti. Se i presunti tentativi sono questi blog o delle pubbliche accuse qui o sui rinco o altrove, allora mi sa che siamo su di una lunghezza d’onda tutta diversa.
    E’ pur vero che nemmeno io ti ho consumato il cellulare o l’email, lo ammetto: ma questo non dà la colpa a me di questa debàcle. Potremmo fare tranquillamente 50-50

    Ti dico solo una cosa: io non ho MAI parlato male di te, MAI mi sentirai infangare il tuo nome o fare illazioni non supportate da prove certe sul tuo conto.

    MAI.

    Che abbia detto che sospettavo che qualche post anonimo fosse dei pescamalva è assolutamente vero, come è vero che non consideravo te tra gli autori probabili solo perché ti stimo a sufficienza da credere che non ti abbasseresti ad una cosa simile.
    E’ pur vero che il giochino di autoescludersi e poi postare da anonimi lo hanno inventato loro su RB, quindi che gli si ritorca contro poco mi cale.

    Posso anche dirti che non ho scritto io quei post anonimi, per quello che ciò possa valere ora (giusto perché tu dici che non ho mai negato: lo faccio ora)

    Ma parliamo di te ora.

    Hai iniziato a dire a destra e a sinistra menzogne e cattiverie e calunnie sul mio conto, pur non avendo prove certe (come tu stessa dici). Hai la tua età, e sei in grado di ponderare le conseguenze delle tue scelte.
    Se questo è un altro tentativo di avvicinarti a me, allora non hai capito un cazzo di me.

    E’ l’unico vero modo per essere certa di perdere ogni traccia di me: infangare il mio nome.
    E questa cosa, queste illazioni, ti portano su un piano molto lontano dal mio.

    Lo potevi immaginare e lo hai fatto; tutto qui.
    Tutto il resto sono chiacchiere da bar, che non vanno -credo- portate in pubblico.

    E’ per questo che finisco qui questa discussione.

    Buon viaggio
    Albert

  17. out ha detto:

    (consiglio per i non interessati alla soap: saltate questo post senza rimorso) 😉

    Cercherò di rispondere punto per punto:
    – tentativi di appianare la nostra questione: l’ultimo è stato una proposta di dialogo fatta faccia a faccia. Se uno non raccoglie, conto che non sia interessato e non insisto.

    – fifty-fifty sulla responsabilità? Per me non è questo il punto, ma se preferisci un cid non c’è problema.

    – “Ti dico solo una cosa: io non ho MAI parlato male di te, MAI mi sentirai infangare il tuo nome o fare illazioni non supportate da prove certe sul tuo conto.”
    Può darsi che per te annunciare pubblicamente (inducendo peraltro altre persone a crederlo) che una persona è talmente povera di autonomia e amor proprio da lasciarsi influenzare pesantemente da terzi fino a dire cose che non pensa, e di farsi manipolare al punto da abbandonare legami di amicizia, beh, può darsi che per te questa non sia un offesa. Per me, quando è rivolta alla sottoscritta, lo è. Uno dei peggiori insulti che si possano fare alla mia indipendenza di pensiero. Che se lo fa un estraneo, un vaffanculorotante ed è bell’e che risolto. Se viene da una persona che sostiene di esserti amico ha il tempo di biodegradabilità di un filtro di sigaretta. Purtroppo.

    – “Che abbia detto che sospettavo che qualche post anonimo fosse dei pescamalva è assolutamente vero, come è vero che non consideravo te tra gli autori probabili solo perché ti stimo a sufficienza da credere che non ti abbasseresti ad una cosa simile.”
    Ti ringrazio. Peccato che quest’ultimo punto ti sia dimenticato di specificarlo.

    – “E’ pur vero che il giochino di autoescludersi e poi postare da anonimi lo hanno inventato loro su RB, quindi che gli si ritorca contro poco mi cale. ”
    Errori rilevati: 1. Il giochino pare sia stato inventato da tale Manu*1982 su TN. Il fatto che fosse un fake invece di un anonimo è stato archiviato come “sofismo”. Ah, la completezza dell’informazione…

    – “Posso anche dirti che non ho scritto io quei post anonimi, per quello che ciò possa valere ora”
    Meglio tardi che mai. Nella mia infinita pollaggine tendo a credere alle cose che mi vengono dette, e non farò eccezione ora. Mi auguro che questo ti faccia capire come ci si sente ad essere accusati ingiustamente di qualcosa, e ti spinga a far sì che la vita sia meno facile per chi si diverte a fare questi spiritosissimi giochetti.

    – “Ma parliamo di te ora. ”
    …Oscar Wilde?

    – “Hai iniziato a dire a destra e a sinistra menzogne e cattiverie e calunnie sul mio conto, pur non avendo prove certe (come tu stessa dici). Hai la tua età, e sei in grado di ponderare le conseguenze delle tue scelte.”
    Assumo senza esitazioni la responsabilità di quello che dico e che faccio. Con quello che non faccio ho qualche difficoltà. Quello che penso, accidentalmente basato su *fatti realmente accaduti* è scritto qui e poco più in basso. L’ho scritto io, nessun dubbio. Ma di certo non passo il mio tempo a raccontare “menzogne, cattiverie e calunnie” su chicchessia. Può darsi che tu mi confonda con qualcun altro. Non solo: vorrei farti notare la non trascurabile differenza tra la critica di un atteggiamento discutibile e l’attacco ingiustificato a una persona. La prima è la diretta conseguenza dell’atteggiamento. Eliminata la causa, eliminato l’effetto. La seconda è una cosa da vigliacchi. E molte cose si possono dire di me, ma di vigliaccheria sfido chiunque ad accusarmi. Chiunque ne abbia il coraggio.

    Dichiaro con questo conclusa la seduta.

    – “Buon viaggio”
    Grazie. E altrettanto. Sinceramente e al netto di sarcasmo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...