[la boemia non è astemia]

Oggi, addì 27 Fruttidoro dell’anno della Dea 2006, dichiaro aperto il Tour di Boemia a tappe.
Data la certificazione di Villa Balorda (secondo i canoni del Beato Collega della mia Socia in Chianti) come Dimora bohémienne di I grado, si stabilisce che chiunque riesca a completare il percorso Soldato Jane (i.e. terrazzo – tana per il ramarro portacandele – periplo del futòn- bagno) senza rovesciare neanche una pila di libri e compiendo nel frattempo un dressage completo delle figure P-E-S-C-A-M-A-L-V-A, parteciperà all’estrazione dei seguenti premi:
·         una teiera cinese rotta
·         una copia out o’grafata di una lettera d’invito al Club degli Editori
·         un mon cheri (qualora il mon cheri passasse a miglior vita prima della premiazione, esso verrà sostituito da una pasticca Vape)
·         una ballotta Lush al gusto tartufo
·         un cotton fioc (pulito)
·         un 45 giri originale di "Sarà un fiore" cantata da Enrico Beruschi
·         una bottiglia da 0,75 lt di Capichera (vuota)
·         un deodorante alla bagna caoda poco usato
·         5 metri di orlosvelto
·         un rossetto Avon n°397 (nuance Rosso Mantegna ma non proprio)
·         un abbonamento a Mani di Fata
·         una forchettata di carbonara alle zucchine (da riceversi previa provocazione della stessa)
·         un bolero di Ravel con bordi in criceto sintetico
·         un dvd originale di "Psycho" (negli ultimi venti minuti il film è sostituito da un episodio della serie "Megaloman" dal titolo "Takashi non colpire il mostro")
 
I primi tre classificati riceveranno un buono per una copertina di PlayGay, un’ora di assistenza legale gratuita da parte di Kobayashi San (da non confondere con San Kobayashi, patrono dell’uva passa) e un cachet per il malditesta.
Fuori concorso verrà premiato il miglior attore non protagonista del suo tempo, ma solamente della sua sessualità, il quale riceverà un trattamento di favore da una, due o tre socie dell’SPT di altezza non superiore al metro e settanta.
Out. Min. Rich.
 
 
P.S. La triste comunicazione per la premiata ditta Zikk&Thusbe è che del loro accurato lavoro di catalogazione di libri e dischi in ordine alfabetico non è rimasta traccia… 😦
 
 
:guardaadestra:
 
:guardaasinistra:

 
:victory:
 
A-hem.
 
Annunci

2 thoughts on “[la boemia non è astemia]

  1. utente anonimo ha detto:

    meno male che tra i premi non c’è una tortiera con fragolona…

    t85

  2. out ha detto:

    Sei matto?
    Vorresti privarmi di uno dei miei divertimenti preferiti? Guardare la gente che si avvicina di soppiatto al fragolone e poi ci resta male perchè non viene via non ha prezzo… 😮

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...