[cose per cui vale la pena vivere #n]

La classe divina della Calippa, che mi parla – come fossi anch’io un’addetta ai lavori – dell’agam sangue, ben sapendo che non ho la più pallida idea di cosa diavolo sia.

Convincere – incontrovertibilmente – Kobayashi che spetti esclusivamente a lui sgusciar via da sotto il piumino per immergersi nel freddo polare di Villa Balorda e caracollare in stato di sonnambulismo catatonico fino al sacchetto delle crocchette di Grogu, onde nutrire la belva che reclama cibo quando tutto il mondo sta ancora beatamente dormendo il sonno del giusto.

Annunci

2 thoughts on “[cose per cui vale la pena vivere #n]

  1. Roano ha detto:

    E fallo..

    ..lavorare almeno in casa cussu mandroni.
    Altro che piumino…

  2. utente anonimo ha detto:

    Tu…tu non sai quanta gioia mi danno le tue parole. Tu sì che mi capisci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...