[nubi di ieri sul nostro domani odierno]

 
La nostra vita e’ una sciarada, sulle prime sembra xxxxyx, e invece e’ zxxyxz.
Pochi minuti fa ho scoperto che Nònna, che mi vantavo di conoscere un po’ più che discretamente, ha una visione gonnosfanadigocentrica della provincia di Atlantid City.
Capirete che la cosa mi ha spiazzato.
Peraltro si tratta della stessa Nònna (che in prima battuta tutti pensano sia la nonna di qualcuno, e il fatto che sentano parlare anche del nònno sembra confermare questa ipotesi. Poi vedono il nònno, e capiscono che si tratta di un soprannome. Poi vedono anche la nònna, e si affrettano a chiarire che non hanno nulla contro le coppie gay. Poi, di solito, mandano affanculo tutto l’albero genealogico di Villa Balorda) che ieri ha avuto parole inopinatamente dure quanto inopportune sulla mia maternità felina.
Lì la cosa non solo mi ha spiazzato, ma mi ha buttato in un baratro di disperazione.
Un baratro così profondo che si è reso necessario l’acquisto di tre, dicansi TRE cannoli siciliani, e il divoramento di uno di essi, per farmene riemergere.
Poi il caso ha voluto che stamattina capitassi casualmente davanti a una bilancia pesapersone.
La bilancia pesapersone è un oggetto che sulla sottoscritta esercita lo stesso potere attrattivo di un’insalatiera decorata a mano da Paola Perego.
Forse per i postumi del baratro di ieri, forse sovrappensiero, fatto sta che mi son pesata.
Ora, è noto che le bilance pesapersone non funzionano mai. Questa, però, oltre a non essere funzionante, è stata bastarda, perfida e aggressiva: ha memorizzato il peso del tizio che si era pesato prima di me, e ha tentato di farmi credere che fosse il mio. Ho passato almeno un’ora a pensare a cosa fare per ovviare al dramma, valutando anche soluzioni estreme tipo tagliarmi i capelli o eliminare il piercing. Qualunque cosa, pur di tornare a pesare come la soave fanciulla che sono invece che come un calciatore. Ho avuto – lo ammetto – anche parole forti verso Nònna e le sue teorie che mi hanno spinto tra le braccia del cannolo.
Poi ho pensato che il passo successivo sarebbe stato l’acquisto di un’insalatiera decorata a mano da Paola Perego, ho ripetuto tre volte “fanculo” verso sud, e son tornata a sbrigare le mie faccende.
sulle prime sembra xxxxyx, e invece e’ zxxyxz.
Annunci

12 thoughts on “[nubi di ieri sul nostro domani odierno]

  1. sinuhe ha detto:

    povera grogu!
    ma soprattutto: che fine hanno fatto i due poveri cannoli rimasti?

    ( sai mai servisse una mano… )

  2. utente anonimo ha detto:

    Nònna

  3. utente anonimo ha detto:

    Un cannolo e mezzo è stato ceduto a Kobayashi perchè condividesse la disperazione e coadiuvasse nella ripresa.
    L’ultima metà – ahimè – è stata smaltita ieri sera, prima che leggessi il Suo post, professore. Ma ora che ha manifestato il Suo interesse, stia certo che alla Sua prossima incursione balorda troverà un comitato di cannoli ad attenderla festosamente.

  4. utente anonimo ha detto:

    Oh, andiamo, Nònna.
    Non ho mica scritto che ho dovuto sbranarmi una pastiera da sola, per quello che mi hai detto.

  5. utente anonimo ha detto:

    Curiosity killed the cat, lo so. (come so che siffatto detto anglossassone è vieppiù inopportuno, visto l’argomento). Ma a questo punto, vorrei conoscere, se possibile, le argomentazioni nonnesche sulla maternità felina. Potrà seguire acquisto di cannoli siciliani.
    calippa

  6. jaro ha detto:

    Nulla: Nònna – che ogni tanto, da buon gemelli, dà fiato alla bocca per sparar minchiate – sostiene che sterilizzare la gatta sia stata una crudeltà.

    (Naturalmente i 40 e più adorabili felini che Grogu avrebbe sfornato nel corso della sua vita non avrebbe dovuto nutrirli e accudirli lui, né lui avrebbe dovuto eventualmente affogarli in un cesso, o sentire le lamentele della vicina per le soperchierie alle sue povere piante che Grogu da sola infligge, figurarsi insieme ai 40 ladroni, o – per evitare tutto questo – tenere la povera Grogu vita natural durante dentro le angustissime mura di Villa Balorda, e così – peraltro – star sveglio innumeroli notti sentendola ululare disperata alla ricerca di cazzo felino…)

  7. utente anonimo ha detto:

    avreste potuto usare il cerotto…

    Nònna

  8. utente anonimo ha detto:

    Sì, per applicarlo sulla tua boccaccia!

    jaro

  9. Roano ha detto:

    Non ho cap..

    ..ito bene, ma Grogu si può trombare o no?
    Perche ho in giardino Tom arretto come un pornogatto….

  10. utente anonimo ha detto:

    mah credo di si…
    si, Grogu si può trombare -credo…credo;
    anzi, sarà la stessa Grogu a trombarsi i Tom di turno – credo…credo;
    e Grogu ringrazierà, immagino, per poterlo fare senza per questo ritrovarsi a dovere accudire quaranta piccoli groghini- credo.

    Anche Grogu però dovrebbe- diciamo- “favorire” la cosa, metterci del suo.
    magari provare ad agire attraverso le variazioni cromatiche possibili grazie alla tecnologia del colore applicata alla zone erogene umano/femminili.

    Simona, che sta ancora ridendo per la questione dello sbiancamento anale, ne ha parlato con una sua amica estetista, per vedere se la tecnologia sbiancante è già arrivata anche qui.
    No, purtroppo non ancora, però: pare che invece sia molto in voga il cambiamento di colore per peli della figa.
    C’è una tizia che ha chiesto la colorazione rosa, mentre una cinquantenne che cominciava ad avere qualche pelaccio bianco proprio lì, ha fatto tutto da se ed ha combinato un casino.
    (per essere trendy bisogna avere figa nera/nera e bucio de culo bianco)
    I peli bianchi, bianchi sono rimasti, ma ad essere diventata a chiazze nere è stata la parte sottostante i peli: la figa/leopardata.

    Grogu, felino com’è, potrebbe trarne spunti interessanti ed i suoi titolari dovrebbero, credo, facilitarle la vita…
    basterebbe acquistare una bomboletta spray di colore rosso/fluorescente e, sollevata la coda, dare una spruzzatina.

    Quell’arrettu pèrdiu di Tom potrebbe andare a colpo sicuro anche di notte e fare un figurone con Grogu.

    Il Signore di Villa Balorda potrebbe approvare il suggerimento anche per un altro motivo: oltre che le relazioni tra umani, pratica affascinante, favorirebbe in tal modo anche quelle tra felini- una novità- senza per questo incorrere in conseguenze spiacevoli.

    fabrizio

  11. sinuhe ha detto:

    bene!
    ma che siano siciliani originali, però i cannoli…

    ( per quanto anche le sebadas… :slurp: )

  12. RyCooder ha detto:

    Chiuderle le tube anziché sterilizzarla?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...