[sotto assedio]

Ad alcune ti affezioni, ti ricordano periodi di incoscienza spensierata e situazioni in cui ti sarebbe potuta andar peggio, invece.

Di altre faresti a meno senza se e senza ma. Anche se poi ti convinci che non saresti quella che sei, senza.

Anche se ammetti che ti hanno aiutato a volerti bene. Ed è una cosa santa, volersi bene, però.

Alcune dolgono con l’umidità, segnalano che il tempo sta per cambiare, e ti fanno sentire come un vecchio lupo di mare, o un reduce ormai in pace, dopo tanto tempo.

Altre vivono in una sorta di coma vigile che riguarda solo te e loro, sai che ci sono e loro sanno che ci sei tu, e vi sopportate a vicenda. Poi ti capita di sbattere incidentalmente contro qualche spigolo aguzzo che risveglia il dolore in maniera violenta, e la pace diventa un’eco da un altro pianeta.

Ci ho messo un po’ a leggere il libro. Non perché fosse ingombrante fisicamente, anche se ultimamente diffido dei libri troppo spessi o troppo sottili. No, stava diventando ingombrante mentalmente. Non riuscivo ad appassionarmi a quella storia così estranea, né a quella scrittura che virava un po’ troppo sull’autocompiacente per i miei gusti. C’era un solo personaggio che mi ispirava, e l’unico merito di tutta la faccenda mi sembrava il fatto che mi facesse respirare di nuovo Sarajevo. Su questo non ho cambiato idea, Mazzantini, mi dispiace. Non posso darle merito per avermi mandato di nuovo in frantumi. Non ne avevo bisogno, Mazzantini. Lo so che non è niente di personale, ma mi perdonerà se non riesco a dirle che è stata brava. L’unica cosa che mi chiedo è se ci è stata davvero, a Sarajevo, se prima, durante o dopo.

PACAJEBO. Cominciava oggi, diciassette anni fa, l’assedio più lungo del novecento. La guerra è finita, ma l’assedio continua.

A questo servono le cicatrici, forse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...