[lo chiamavano umidità]

Al grido di "impiccatelo!", stuoli di atlantidei esasperati dalla pioggia si mobilitano per una caccia al Cuder.
Le responsabilità dell’ingombrante baranzatese verso gli sconvolgimenti climatici che da mesi ottenebrano i cieli isolani è ormai accertata, e i colti paralleli con la località di garciamarquesiana memoria non bastano a confortare la popolazione.
"Siamo assediati dalle lumache", afferma sconsolata la signora Bonarina Piseddu. "Prima sapevano stare al loro posto, adesso non suonano neanche più, picchiano contro la porta e mettono le antenne inzaccherate sul divano. Una si è persono fidanzata con mio nipote!"
"Noi non abbiamo nulla contro le loro usanze" ci tiene a precisare Piricchittu Bonu, vicesindaco di Assetzi "finché naturalmente non arrivano a cozzare con le nostre tradizioni. Ma se uno viene qui e pretende di imporci la pioggia perchè altrimenti ha nostalgia del suo paese, non può sperare di essere accolto con cordialità". La proposta di offrire a Cuder la cittadinanza onoraria di Assetzi, ventilata mesi or sono da un comitato di benvenuto spontaneo, è infatti ferma in consiglio comunale e si parla addirittura di un referendum per capire se è quello che la popolazione vuole davvero. Certo è che il clima – e non solo in senso metereologico – è cambiato.
Annunci

6 thoughts on “[lo chiamavano umidità]

  1. RyCooder ha detto:

    Le volevate le risaie per rilanciare l’economia agro-pastorale isolana?
    E io vi do una mano, no?!

    (Screanzati ingrati mangiasebadas…)

  2. utente anonimo ha detto:

    Tu e la tua mania del riso… ma non puoi imparare a cucinare qualcos altro?!

  3. utente anonimo ha detto:

    In Padania c’è il sole!?
    .G

  4. utente anonimo ha detto:

    Se c’è, E’ ROBA NOTRA!
    Ne scendano le mani immediatamente.

  5. utente anonimo ha detto:

    Salve, sono una S, mi ero persa nella foga…

  6. Roano ha detto:

    Fog..

    ..lio di via?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...