[fyiad]

Casomai qualcuno mi vedesse ora, vorrei tranquillizzarlo: non mi sto allenando per diventare un drago.

No, sto ridendo.

Col naso, sì certo. Qualcosa in contrario?

La vita, l’universo e tutto quanto sono già abbastanza complicati, ci manca solo di privarsi di una risata. Anche in giornate tipo questa, in cui a tutto il resto si aggiungono plusieurs problemi tecnici che complicheranno il mio lavoro di stasera (quello di cui ho saputo da facebook, e che m’ impedirà di assistere ad almeno altre tre cose molto più interessanti, perché le cose interessanti sono interessanti, per l’appunto, ma non sempre furbissime, e finiscono per accalcarsi nello spazio di due ore creando problemi di ubiquità non indifferenti).

In giornate tipo questa, ridere apertamente non è consigliabile (a meno che non se ne abbia a sufficienza di quel simpatico accredito a metà del mese). In giornate tipo questa, è consigliabile aprirsi un paio di schermate di copertura e pazienza se ti viene da ghignare su una lista di canali audio. Se ghigni e basta lo saprete solo tu e il monitor. Il problema è se la ghignata muta non è sufficiente, e non lo è, perché io e la maga saremo pure inabili alla matematica, ma sul cabaret surreale non ci batte nessuno, per fortuna nostra e per sfortuna dei produttori di psicofarmaci.

Quando la matematica è chiaramente un’opinione, non resta altro che ridere col naso, con buona pace del padre di Grisù.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...