[passerotto non andare via]

Sabato, tardo pomeriggio.
Tuppersex in pieno svolgimento.
Suonano alla porta.
Vado ad aprire, convinta che si tratti di amica Tania, o amica SuperSondra, o altra partecipante ritardataria.
Invece è Faber, vestito – per motivi a noi ignoti – da uomo serio.

–          Sono venuto per la presentazione del libro! – esclama garrulo.

Naturalmente.

–          È sabato prossimo, Faber. Stasera c’è la presentazione di una linea di giochini erotici, ma è riservata alle donne.

–          Ah.

Non fa una piega. Il suo occhio esperto supera il gruppo di femmine intente a leccarsi dita, gomiti, orecchie e qualunque altra cosa su cui abbiano spalmato essenze afrodisiache per provare che effetto fanno, individua sul tavolino – tra perizoma tattici, piume solleticanti, la bibbia del sesso, boccette golose e un vibratore che passava di lì per caso – due piatti con dei salatini, balza dentro, ne afferra una manciata ed esce augurandoci buon proseguimento.
Frida è ancora lì sul divano piegata in tre dalle risate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...