[in fondo a destra]

Data la sveglia alle cinquemmezza e il dover essere in aeroporto alle seiemmezza, dove dovrebbe trovarsi una chaltrona sana di mente a quest’ora?

Esatto!

Non certo qui a battere piano sui tasti per non svegliare il resto della tribù dormiente (Kobayashi et moi siamo ospiti dei Piers’, assai più vicini all’aeroporto).

Non ho sonno.

Non c’è niente da fare.

Distrutta sì, considerando che ho finito ora un tour de force che mi ha visto idraulico, facchino, carpentiere e chi più ne ha. E che devo ancora levare due kg di roba dalla valigia, che ‘sti fetenti chiedono 48 – diconsi quarantotto euri – per kg di esubero.

Ora, qualcuno dovrebbe spiegarmi che ci fa uno con 20 kg di roba, dovendo star fuori tre mesi. Credo che opterò per la soluzione kobayashica, ovvero mi metto addosso l’esubero e quel che ancora avanza in tasca. E che qualcuno ci provi a dirmi che son sovrappeso. Screanzati!

Nasce sotto il segno dell’alce, ‘sto viaggio: dal che si evince chiaramente che sarà cazzone ed esibizionista. :hurrà: Del resto, che altra bestia poteva ambire ad andare nell’angolo in fondo a destra del planisfero?

E questi sono i saluti che non ho fatto in tempo a fare dal vivo. E i ringraziamenti per le parole, le opere e le omissioni che ci hanno accompagnato nell’ultimo mese. Quelli che le famiglie uno se le sceglie. Quelli che viaggiano come bagaglio addosso, stretti forte, e non pesano (chissà se fanno scherzi al metal detector). Quelli che hanno capito. Quelli a cui mancheremo, e che ci mancheranno, e che ci verrà voglia di saltar loro addosso rivedendoli. Quelli.

…che cazzo tolgo dalla valigia per far fuori due kg??

Annunci

5 thoughts on “[in fondo a destra]

  1. Gwynplaine ha detto:

    angolo in basso a destra, proprio in basso?

  2. RyCooder ha detto:

    Non so se sono nella lista di quelli che vi mancheranno, ma di certo sono nella lista di quelli cui mancherete e di quelli cui (almeno una volta) tu sei saltata al collo.
    Per quanto riguarda i due chili in esubero la soluzione è presto detta ancorchè fatta: lascia a Villa Balorda le tette e vedrai che oltre a quei due chili se ne libereranno almeno altri venti.

    (AAA: rifugio cercasi per sfuggire agli sbotti iracondi di una trota pettoruta ferita nell’orgoglio…)

  3. utente anonimo ha detto:

    ……Spassiasì picciccus
    Ci vediamo in estate….

    Roano

  4. SteelRain ha detto:

    Dato che in ufficio hanno deciso che il tuo blog non lo devo vedere, arrivo tadi come al solito (chissà se laggiù arrivano i sms…)

    E dunque, divertitevi, godetevela e non c’è bisogno che vi dica di non fare i bravi 😀

    Bon Vuaiaggio!!

  5. utente anonimo ha detto:

    Vale,sei mitica!Ti voglio bene,bene,bene.
    Una modella d’eccezione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...