[volare, oh oh!]

 

Certo che i gestori degli esercizi commerciali son proprio polli.
Si lamentano di fare pochi affari.
Di rischiare di non arrivare a coprire le spese.
Logico.
Non prendono esempio dalle compagnie aeree.
 
Prendiamo Air One, per esempio.
Provi ad acquistare un biglietto via call center.
Un’operazione facile.
Ti girano solo un po’ le palle, perchè stai già pagando per il biglietto, e nemmeno poco: un volo di sola andata, Linate-Cagliari, per un non residente costa 155,95 euro.
Centicinquantacinque euro e novantacinque centesimi. 
301.961 lire.
Solo andata.
Mica tutti son residenti, ma magari hanno ugualmente un motivo valido per venire su Atlantide, e mica tutti sono su rimborso spese di una multinazionale. O dello stato.
Dovrebbero trattarti come un pascià, a bordo, per quello che paghi, invece quando ti va bene ti offrono un bicchier d’acqua.
Naturale.
Le bolle, se vuoi, le paghi a parte.
 
Ti girano le palle perchè il call center è a pagamento, ovvero paghi per pagare, per acquistare il maledetto biglietto.
 
Affronti stoico l’operazione, e vai avanti finchè l’operatrice ti conferma il prezzo.
E scopri che è di 10 euro superiore a quello che ti risultava.
Una svista, pensi. Può succedere.
Glielo fai notare, ma lei te lo conferma.
Tu non sei convinto, e chiedi, nella tua migliore interpretazione di una domanda retorica, da quando vige quel supplemento.
Da qualche settimana, risponde lei.
La tua faccia allibita, a forma di punto interrogativo, evidentemente traspare dalla cornetta del telefono, perchè lei prova a darti una motivazione inconsistente.
La verità è che quei 10 euro servono a pagare il suo stipendio.
Stai pagando (lei) per poter pagare (la telefonata) per poter pagare – caro – un biglietto dell’aereo.
 
Perciò non stupirti se uno di questi giorni, mentre fai la spesa, arriverai in cassa con tutte le tue belle cose e ti vedrai aggiungere 10 euro al totale. Servono per pagare la cassiera, che ti rende il servizio di poter spendere i tuoi soldi in quell’esercizio.
 
…ah.
Dici che il supermercato, se rende questo servizio fetente e pretende pure di pigliarti per il culo, puoi mollarlo e sceglierne un altro?
Oh.
E quanta scelta hai per volare tra Milano e Cagliari?
 
Eeeeh purtroppo!
 
 
Annunci

3 thoughts on “[volare, oh oh!]

  1. swisscougar ha detto:

    Devo dire che a me, alla fine, è anche andata di chiulo!

    Andata e ritorno sui 200 euri (mi pare) e m’hanno pure dato un succo d’arancia!

    Sarà stato merito del pompino fatto al pilota???

    ^__^

  2. out ha detto:

    Ah…quindi era il tuo volo, quello con l’OMBRELLONE di fuori… :rotfl:

  3. swisscougar ha detto:

    :schifaterrima:

    ^__^”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...