[river surfer]

Era da un po’ che non mi capitava di passare una mattinata a letto con uno così, se mi perdonate la franchezza.

Ci siamo annusati, circospetti (sì, so essere circospetta, se voglio. E’ che voglio più o meno una volta all’anno), poi è scoccata la scintilla, e ha innescato una di quelle mattine traballanti e perfette che.

Non sappiamo ancora come andrà a finire – almeno, io non lo so – ma intanto è di nuovo lì che mi aspetta, leggermente di traverso, lambito appena dalla luce smorzata. Curioso, sornione, dovessi anche addormentarmi stecchita la prenderebbe con filosofia.

Il tempo di un sms immaginario e lo raggiungo. Non ha bisogno di lusinghe, né di fare domande per capire che stanotte cederò ancora, ma al sonno.

E’ uomo di mondo, il gabbiere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...