[beast is beast]

Ci siamo sbagliati tutti. Tutti.

Giovanni l’evangelista, Steve Harris, Robert Heinlein. Persino Piero Pelù non aveva capito una mazza, il che è tutto dire.

Il numero della bestia non è – ripeto: NON E’ – 666.

E’ quattordici.

E ne ho le prove, signore e signori.

Provate a piazzare un gruppo di quattordici cubani sullo stesso volo Alitalia e le avrete anche voi.

(attenzione: ciò che leggerete di seguito è stato realizzato da stuntmen professionisti. Non cercate di ripeterlo da soli in casa)

Vanno bene anche indiani, finlandesi e polacchi. Coi brasiliani in teoria l’esperimento reggerebbe. In teoria. Perché tanto lo sappiamo in cosa si trasforma un nome tipo Ricardo Izecson dos Santos Leite. Così son capaci tutti, grazie al.

Da soli è impossibile, si diceva: così come sugli aviogetti di certe compagnie manca la fila 13, l’ASS – l’avanzatissimo Apotropaic  Scaramantic System  di Alitalia – reputa di cattivo augurio inserire quattordici passeggeri sullo stesso biglietto. Per sicurezza, anche tredici, dodici, undici, dieci, nove o otto, sia mai.

 

“Ma io ho la squadra del Gemiti Pirri, ho l’ottetto d’orchi di Šostakovič, ho Danny Ocean e una decina di amici suoi  da portare in trasferta!”.

 

“Te li carichi in fila per sei col resto di due, honey”.

 

“Certo, di modo che i vostri loschi sistemi facciano in modo che la tariffa cambi tra un biglietto parziale e l’altro. Per cortesia”

 

“Credi che sia aria quella che respiri ora?”

 

 

Per pura rappresaglia donchisciottesca faccio un tentativo. Misteriosamente, il sito di Alitalia si blocca appena ho inserito – al tempo record di 36’28” – i primi sette nominativi. Strano, non lo fa mai.

 

Mi rassegno quindi all’inevitabile procedura via call center. Complici i bonus accumulati dopo aver sgominato l’operatrice stronza delle 11.27 e l’operatore pazzo delle 15.05, alle 17.38 vinco un giro con l’Operatrice Gentile.

 

OG (standard): – Buon pomeriggio, sono Clelia, operatore 491, come posso aiutarla?

 

O (scettica): – Buon pomeriggio a lei. E’ pratica di magia nera?

 

OG (buzzobuonica): – Non è la mia qualità migliore, ma me la cavo. Quanti, quando e per dove?

 

O (nichilista): – Quattordici. Primo agosto. Da Caput Mundi ad Atlantid City e poi, il giorno dopo, da Atlantid City a Dashurbiriville.

 

OG (coraggiosa): Primo agosto-due agosto? Ammazza, ve ne stancate presto, su Atlantide.

O (speranzobarlumica): L’ultima volta ce ne siamo stancati talmente presto che li abbiamo lasciati direttamente all’aeroporto di Caput Mundi senza manco farli arrivare qui, s’immagini.

 

OG (combattiva): Vada col primo nome.

 

O (i[n]spirata):  Salvador Rafael Nadal Garzòn Bargallò.

 

OG (amichevolmente constatante): Quattordici. E neanche un italiano.

 

O (condogliante): No.

 

OG (accomodante): Sarà una lunga notte. Vada col secondo nome.

 

O (e/spirante): Luìs Miguel Felipe Yoel Nilso Lòpez Gutierrez de la Cuesta del Sol de las Siete Fuentes y de la Puta Madre.

 

OG (pratica): Sul biglietto apparirà in forma abbreviata, ma noi ovviamente lo dobbiamo inserire per intero. Mi fa lo spelling, per favore?

 

O (praticissima): Livorno Udine Imola Savona, Milano Imola Genova Udine Empoli Livorno, Firenze Empoli Livorno Imola Palermo Empoli, York Otranto Empoli Livorno, Napoli Imola Livorno Savona Otr…

 

OG (aboccapertica): Ma… ma lei è una spellologa professionista!

 

O (immodesta): Anche un filo compulsiva.

 

OG (tecnica): Ho notato, fila come una mitragliatrice, non le sto appresso. Le dispiace ricominciare e andare un po’ più lentamente?

 

O (entusiasta): Affatto. Livorno Udine Imola Savonarola, Mamarùa Imola Genova Udine Empoli Limortacci, Fanculo Empoli Livorno Imola Padrenostro Empoli, Youaremysunshinemyonlysunshine Otranto Empoli Livorno, Narcos Imola Livorno Occhioperocchio, Latisana Ommioddio Paragnosta Enterprise Zoccola…

 

Quattro ore dopo:

                                                                                             

… A-E-I-O-U-Ypsilon, Domodossola Empoli, Livorno Abbiamoquasifinito, Pinocchio Ululì Tavernello Accanisciunèfesso, Maremmamaiala Aldebaran Domodossola Romolo Esausta.

 

OG (esistante): Mi perdoni. Ho un dubbio.

 

O (misterwolfica): Adesso non ce l’ha più. Vero?

 

OG (titubante): Il signor Faustino Adalberto Felìz Depilado Rodriguez. Siamo sicuri che sia Depilado?

 

O (perduta): Se fosse Depilado non sarebbe Felìz, lei cosa dice?

 

OG (smarrita): Quindi diventa Depilado Infelìz?

 

O (seriamente incompresa): Oppure Felìz Repilado, come da anagrafe, con la erre di…uhm…

 

OG (allargantica): …di Rottinc…

 

O (concorde): …di Rottenmei…

OG (professional): Di Rotterdam. E non se ne parli più. Ora aspetti che prima di passare altre sei ore a combattere contro il BOPCCRS – Bank Of Papero polis Credit Card Rigetting System – mi segno il giorno e l’ora in cui parte ‘sta carovana, così faccio mettere di turno una mia collega stronza. Che si diverta a controllarli tutti, i nomi.

 

O (conclusiva): Faccia, io intanto ordino due pizze e un paio di birre. Sarà una lunga notte. Cianuro e rucola le va bene?

 

Annunci

8 thoughts on “[beast is beast]

  1. Thunderblue ha detto:

    Werewolf? There, wolf. There, castle!

  2. Thunderblue ha detto:

    (ma solo perché siamo ragazzi di oggi, noi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...