[hole in my life]

Amici che pensavate di dar finalmente credito a quel manipolo di estimatori entusiasti che vi ostinate a frequentare (ma questi son problemi vostri) e di intraprendere quindi la lettura di un romanzo di Jo Nesbø, attenzione: lasciate stare – ripeto: LASCIATE STARE – Il cacciatore di teste.

Sarei lieta di avere un parere da Eva Kampmann, nel caso avesse avuto modo di leggerlo in originale, ma – per fastidiosa che possa essere la traduzione in diversi punti – dubito che il grosso della responsabilità sia da attribuire a quella. La verità è che sembra scritto da un’altra persona. Qualcuno mediamente abile a scribacchiare, ma più affine a Stieg Larsson che all’uomo che ha fatto sì che ci ritrovassimo coi forconi sotto casa del signor Einaudi a urlare “Allora, li compri ‘sti cazzo di diritti per Flaggermusmannen e Kakerlakkene o ti dobbiamo venire a prendere?”.

Date retta a una scema che si è dovuta mettere sul primo volo per Oslo e andarsi a girare mezza Norvegia per seguire le tracce di Harry Hole: Il cacciatore di teste è depistante. Penserete di avere per amici dei deficienti nekultuny (ma che nonostante tutto stanno attenti a non sputtanarvi troppo della storia, casomai aveste un pomeriggio libero senza niente di meglio da fare) che non colgono la differenza tra la prima serie del dottor House e Medical investigation. Per dire.

Harry Hole. Leggeteli in ordine, leggeteli in disordine ma – lo dico con lo sgomento di chi va a letto con Edward Norton e si sveglia con Oscar Giannino – non vi scostate da lì.

A darmi dell’inguaribile spocchiosa siete sempre in tempo.

Annunci

10 thoughts on “[hole in my life]

  1. Thunderblue ha detto:

    Tranquilla, lo ignorerò bellamente

  2. Fagianessa ha detto:

    Concordo, come tifare Bologna dopo Baggio o vedere la Formula Uno dopo Senna. Se sapessi scrivere, l’avrei scritto io (non “Il cacciatore di teste”, il post! 😉

  3. mauro ha detto:

    bellissimo posto, incantelole il tuo scrivere; vero quello che dici su hole, personalmente ho fatto lo stesso, da sofies gate ai suoi luoghi… grazie mauro

    • Outsider ha detto:

      Ohibò, Mauro, se c’è una che deve ringraziare, qui, sono io. Mentre non ti ringrazieranno altri, ora che mi hai ricordato che non ho mai pubblicato il mio reportage “Harry Hole – nei luoghi e nelle ore di Harry Hole”.

  4. mauro ha detto:

    ah, sta per uscire “polizia”, ultimo della serie di hole, imperdibile…

    • Outsider ha detto:

      Ho ancora una vergognosa lacuna da colmare con “Lo spettro” (hai presente quegli amici che ti dicono “ma no, non prenderlo, te lo passo io appena l’ho finito, casomai tu prendi il prossimo e ce li scambiamo”, e tu ti fidi perchè son persone a cui vuoi bene, e poi però ti accorgi che stai aspettando da un anno e col muschio che ti è cresciuto addosso nel frattempo sei in grado di segnare il nord meglio della stella polare? Ecco)

    • Outsider ha detto:

      E’ appena uscito. L’ho letto stamattina sulla bacheca della traduttrice.

  5. eva ha detto:

    perfettamente d’accordo con te per quanto riguarda Cacciatori (e non solo) 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...