[cambio di consonante crittografico]

Costruite la vostra vagina

Non so voi, ma due secondi fa io avevo davanti un caffè e un monitor. Adesso ho un quadro di Pollock.

Se non avete confidenza col mezzo, prendetevi una decina di minuti per crearvi una vagina e giocherellateci un po’. È necessario che vi immergiate in prima persona in questo mondo per capirlo.

Er.

Uhm.

Sì.

No.

Momento.

Prima di cominciare, decidete quale volete che sia il nome della vostra vagina.

A parte il fatto che non è che una…da sol…cioè, di solito è l’altra pers… è sempre e comunque un nome che se cade in mani sbagliate può segnare la fine di una reputazione. Ma a parte ques-

Una volta scelto il nome, siete pronti per costruire la vostra vagina.

F-E-R-M-I-T-U-T-T-I.

Prima di tutto, effettuate l’accesso registrandovi con l’account che avete scelto per amministrare la vagina.

C’è qualcosa che non torna.

Una volta effettuato l’accesso, cercate il link a “Crea una vagina” sulla vostra home page.

Giusto qualcosa, eh.

Una volta che l’avrete trovato, ecco cosa dovete fare:

  1. Create e categorizzate la vostra vagina: cliccate su “Crea una vagina” e scegliete una categoria. Potete scegliere fra diverse possibilità, quindi curiosate un po’ e trovate la categoria che fa per voi. Attenzione: il sistema vi permetterà di modificarla, ma vi suggerisco di sceglierla con attenzione, nel caso la possibilità di cambiarla sparisca.

Ma… ma…

  1. Scegliete un’immagine. Sarà l’immagine che andrà a rappresentare la vostra vagina, sia sulla barra laterale che come icona che comparirà sui feed di coloro che vi seguono. Prendetevi un minuto e guardate gli aggiornamenti che arrivano a voi. Osservate le icone delle vagine dei vostri amici

MA PER FAVORE!

o comunque di quelle che vi piacciono. Vedete che alcune risaltano più delle altre? Fanno venire più voglia di entrarci. Tenetelo a mente quando scegliete la vostra immagine.

Ma non è così che funziona! Cioè, sì. Cioè, no. Cioè.

  1. Inserite le informazioni. A questo punto, la vagina dovrebbe risultare visibile, anche se apparirà ancora piuttosto vuota. È il momento di riempirla.

Sì, no, ecco, magari in maniera meno perent-

Familiarizzate con la pagina delle statistiche

Se avete effettuato l’accesso e siete l’amministratore di una vagina, dovreste poter vedere il link alle statistiche sulla vagina stessa: numero di fans, visitatori attivi, e un’altra serie di indicatori su come sta andando la vostra vagina.

Praticamente il crocevia tra la Standa, il Sole 24 ore, il terminal 4 di JFK e la tromba delle scale di casa di Belen.

Fate riferimento alle statistiche per vedere se ciò che state facendo sta funzionando – ovvero se sta portando a un incremento del numero dei fans e del traffico sulla vostra vagina – e utilizzatele per ottimizzare la vostra strategia.

Scema io che ho sempre preferito un approccio meno scientifico.

Pianificare i vostri aggiornamenti di stato

Adesso che la vostra vagina è online, è tempo di cominciare a inserire i vostri aggiornamenti di stato.

Senti, capisco l’annosa questione del come definirlo, ma “aggiornamento di stato” mi pare un po’ asettico.

Questo è il vero potere di una vagina – la possibilità di mandare messaggi istantanei ai fans, in modo da mantenere costante il loro interesse e far sì che si affezionino e ci prendano gusto.

Instacunt. L’esatto contrario del mandare messaggi del cazzo.

Cercate il giusto ritmo

Generalmente, due o tre aggiornamenti alla settimana è un buon ritmo per la maggior parte delle vagine.

Stiamo parlando di un’immane carestia o cosa?

Controllate il traffico prodotto dai vostri fans, per affinare la frequenza e trovare quella ottimale per la vostra vagina. Se cominciate a vedere che molti utenti si lamentano della frequenza, o se le statistiche vi mostrano che tolgono i “mi piace” alla vostra vagina, prendete in considerazione l’ipotesi di rallentare.

Rallentare? Con due o tre aggiornamenti alla settimana? Questa roba l’ha scritto un uomo, vero?

D’altra parte, se le statistiche mostrano che la popolarità della vostra vagina è in crescita, approfittatene. Viviamo in tempi accelerati, il pubblico è quanto mai volubile. Oggi magari decanta la vostra vagina come la migliore che abbia mai visto, ma sappiamo che la cosa non è destinata a durare. Quindi prendeteli all’amo. Catturate rapidamente l’attenzione dei fans, o rischiate di perderli.

Il fatto che quest’ultima cosa abbia senso non rende il resto meno preoccupante. Soprattutto l’immagine del decanter.

Siate interessanti e provocatori

Ricordatevi che volete che la vostra vagina risulti interessante al punto da essere condivisa.

Giorni pari o giorni dispari?

Non cedete alla tentazione di un aggiornamento qualunque solo perché sentite il bisogno di inserire qualcosa.

Coi gusti difficili che mi ritrovo? Non c’è pericolo. Piuttosto, viva l’autoaggiornamento.

Ogni aggiornamento noioso incrementa le possibilità che i vostri fans perdano interesse per la vostra vagina.

Veramente l’aggiornamento noioso non arriva manco a vedere il login.

Fate diventare la vostra vagina un luogo interessante dove trovarsi e interagire.

Guarda, pensavo di tatuarmici sopra “Bar dello sport”.

Dedicate del tempo ai vostri fans, sollecitate i loro commenti e commentate a vostra volta i loro. Molti fans sono piacevolmente sorpresi quando il proprietario della vagina risponde ai loro commenti.

Sì, beh, altrimenti a casa mia si chiama “ora del decesso”.

Chiedete espressamente ai fans di cliccare “mi piace” sulla vostra vagina e di condividerla

Non c’è niente di sbagliato ad agire in maniera un po’ eclatante in questo senso. Potreste avere la sensazione che sia fuori luogo, se non addirittura di cattivo gusto, ma se lo chiedete in maniera diretta otterrete più interazioni.

È che non sembra, ma sono timida. A chiedere “oh sì, ti prego, condividimi ora” potrei arrivarci se nella stessa stanza ci fosse Rocco con tutti i suoi fratelli, la nazionale di pallavolo e tre botti di whisky. “Cliccamela” credo che non lo direbbe neanche Sara Tommasi strafatta di bagna cauda.

Un po’ di marketing per la vostra vagina: come ottenere più fans

I visitatori della vostra vagina daranno un giudizio sulla sua serietà anche a seconda del numero dei fans.

Pensavo che questa cosa della serietà l’avessimo superata dopo il ’68. Il 1468.

Se ce ne sono solo trenta o quaranta, il segnale di mercato che invia dice che non è il posto più interessante dove bazzicare e che chi la gestisce non prende la vagina troppo seriamente.

Ma metti che una se la voglia gestire in allegria.

E se non la prende sul serio il proprietario della vagina, perché dovrebbero farlo i visitatori?

La sai la differenza tra un luna-park e il congresso del PD?

Inoltre, se la vostra vagina riceve solo uno o due commenti per volta (o peggio ancora, nessuno), la cosa sembrerà in qualche modo patetica. Sarà deprimente per i fan e, onestamente, anche per voi come proprietario della vagina. È difficile trovare l’entusiasmo per fare due o tre aggiornamenti alla settimana se partite con l’idea che la cosa passi sotto silenzio.

Io non vorrei dirtelo che c’è un solo modo per farla passare sotto silenzio, però.

Chiedete ai vostri amici – specialmente quelli che avete su Facebook – di diventare fan della vostra vagina. Non limitatevi a chiederlo gentilmente, spiegate che avete bisogno che lo facciano. Insistete finché non raggiungete almeno il centinaio.

Senti, ‘a coso, non ho mai dovuto insistere e non intendo cominciare ora che sto finalmente per entrare in nomination come PlayGranny del mese.

Quelli che ho descritto fin qui sono i primi passi per metter su una bella vagina affidabile e funzionante.

Oh, non è mica una station-wagon.

E per il 90% di voi probabilmente servirà allo scopo. Ma se voleste qualcosa di più elaborato? Magari  vi sarà capitato di vedere qualche vagina con un punto d’arrivo personalizzato, a differenza di quello dove tutti arrivano di default. È il caso che seguiate quella strada?

Mah, guarda, a me il solito punto d’arrivo non pareva male. E già c’è gente che ci impiega una vita così, a trovarlo, figurati se glielo sposti.

Onestamente sono scettico riguardo alle vagine troppo elaborate che spostano l’attenzione degli utenti dal classico punto d’interesse. Capisco il desiderio di avere una vagina graficamente piacevole, e alcune di queste vagine hanno un design davvero eccellente. In alcuni casi rendere le cose un po’ più elaborate può avere senso. Per esempio, la vagina di Lady Gaga (Facebook.com/LadyGaga)

Della quale preferirei non sapere niente, in tutta sincerità.

è accessoriata con musica e video.

Scusa, ma quello è Varriale?

In generale, comunque, penso che per la maggior parte delle vagine sia un errore avere un design troppo elaborato. Gran parte del successo di molte vagine è che mantengono la struttura originale, il che evita di confondere i visitatori.

Era quello che ti dicevo. L’altro giorno ci ho trovato uno che chiedeva “vado bene di qui per le trombe d’Eustachio?”. Che non era tanto quello, è che dava un po’ fastidio il gomito fuori dal finestrino.

Per quanto possa sembrare incredibile, la maggior parte degli utenti sa cosa aspettarsi quando va su una vagina.

Sottile sarcasmo, fanno sei etti e mezzo, che faccio, lascio?

Finché avrete queste cose bene a mente, comunque, e finché tenete d’occhio le statistiche che contano (fan e traffico), non c’è niente di sbagliato nell’aggiungere qualche elemento in più alla vostra vagina, o a sperimentare un po’.

Sì, però alla fine è meglio la playstation o il canestro?

3 thoughts on “[cambio di consonante crittografico]

  1. Thunderblue ha detto:

    Uhm. E dunque, in tutto ciò, com’è che funziona?

  2. Diemme ha detto:

    L’ha ribloggato su Scelti per voie ha commentato:
    Altro che “Per un punto Martin perse la cappa”!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...