[giovani padawan dei miei stivali]

Sei e spiccioli del mattino.

Squillo del telefono che mi estirpa dal capanno degli attrezzi dove pomicio alacremente con Julian della banda dei cinque.

– Aiuto.

Le mani calde di Julian della banda dei cinque diventano all’istante due braciole fredde.

– Ho una traduzione da consegnare in camera di commercio per oggi a mezzogiorno ho 38 di febbre non ce la faccio ce l’avevo da ieri sera non ti ho chiamato perché non sapevo se eri da sola o no non mi avresti risposto invece ora sì che magari pensavi che avessero ricoverato tua madre anticipo io tariffa piena ti prego corri non odiarmi.

No.

Consegnare il lavoro E sparare in fronte.

Non c’è odiare.